A Night Like This Festival: Open Source e Creative Commons

SlideCC

Sono una serie di elementi che legano il nome di A Night Like This Festival alle filosofie Creative Commons nell’ambito del diritto d’autore e Open Source nel campo del software.

Ultimo annuncio è la partecipazione di Adriano Bonforti di Patamu , piattaforma di protezione dal plagio tramite marcatura temporale completamente gratuita; ma anche prima di fondare l’Associazione A Night Like This Max e Cecilia come band Nomoredolls hanno sempre sostenuto le piattaforme di diffusione musicali creative commons, pubblicando due album sulla piattaforma di musica libera online Jamendo. Questa scelta li ha portati anche a suonare nel 2011 al festival OpenTerni promosso dal GLUG (Gnu Linux User Group) di Terni.

Allo stesso modo Gabriele, membro dell’associazione che si occupa anche della creazione delle grafiche, fotografo e webmaster è utente GNU/Linux dal 2005. Il sito web sul quale ci troviamo è  scritto utilizzando il CMS Open Source con licenza GPL WordPress, ospitato su server basato su GNU/Linux,  Apache, Mysql e Php (LAMP). Tutte le grafiche sono realizzate con il potentissimo The Gimp 2.8 e le foto in raw sono elaborate con Darktable (il tutto mentre ascoltiamo musica con il player Clementine).

E sono aderenti a questa filosofia due tra i più attivi mediapartner di A Night Like This Festival: Radio Abawalla e LifeStyleRadio sono due radio Creative Commons che quest’anno ci hanno seguito da vicino e parteciperanno con noi il giorno del festival con i loro stand; LifeStyleRadio metterà anche disposizione una raccolta di musica creative commons che ciascuno potrà scaricare portando allo stand un supporto di memoria USB.

1015123_10152959508940249_1251630134_o

 

http://www.radioabawalla.net/creative-commons

http://www.lifestylecommunity.it/it

About Associazione A Night Like This

L'Associazione A Night Like This ha ideato, progettato e organizzato A Night Like This Festival.
Bookmark the permalink.

Comments are closed