JACCO GARDNER

 

CHI È?
Jacco Gardner è un anticonformista, Distintamente olandese, segnato dalla malinconica nostalgia dei maestri degli anni ’60, racchiude l’essenza della psichedelia e del pop barocco

COSA SUONA?
La musica di Jacco si svolge in atmosfere parallele, tra visioni bucoliche e giocosi arrangiamenti barocchi, tra il psychpop e le atmosfere fiabesche

PERCHÉ VENIRE A SENTIRLO?

Jacco è alla pari con i migliori nuovi artisti, ma in qualche modo più onesto. Se ti piace la psichedelia dei primi anni ’60 reinventata da un giovane talento che fluttua in una dimensione temporale tutta sua

#anltascolta:

Vuoi saperne di più?
La passione per la musica di questo giovane artista olandese nasce grazie a Syd Barrett. Infatti, Jacco scopre negli arrangiamenti accattivanti e nei giochi di parole surreali di Barrett la capacità di poter ricreare quella gioia tipica dell’infanzia e quella paura angosciosa da incubo dei vecchi film di fiabe anni ’70. Nella sua musica non mancano i richiami alle musiche di Studio Ghibli, all’artista Curt Boettcher e al sound The Zombies.

Con Cabinet Of Curiosities, il suo album di debutto, l’olandese Jacco Gardner ha catturato l’attenzione di tutti, da Pitchfork a NME. All’uscita dell’album è seguito un tour che lo ha portato in molte città e importanti festival d’Europa e Stati Uniti, e che gli ha fatto guadagnare un EBBA Award nel 2014.

Lo scorso 5 Maggio ha pubblicato, via Polyvinyl Records, il suo secondo lavoro, Hypnophobia, anticipato dal singolo Find Yourself.

In una conferenza stampa Gardner spiega il significato del titolo del suo ultimo lavoro:

“Mi è venuto in mente il titolo Hypnophobia mentre mi addormentavo: una parte del mio cervello non voleva saperne di spegnersi. Spesso ho problemi a mollare la presa sulla realtà, anche se preferirei di gran lunga il mondo dei sogni. Hypnophobia viene da un posto dove paure, oscurità e creatività si scontrano, come un sogno lucido un po’ inquietante. Temere una perdita di controllo gioca un ruolo decisivo in questa faccenda. Girare il mondo in tournée mi ha cambiato radicalmente. Ho visto posti che non avevo mai visto neanche in foto, posti di cui non contemplavo nemmeno l’esistenza. Se l’album contiene una vena avventuriera è proprio grazie a tutte queste incredibili esperienze”.

www.jaccogardner.com
www.facebook.com/jaccogardnermusic

About Associazione A Night Like This

L'Associazione A Night Like This ha ideato, progettato e organizzato A Night Like This Festival.
Bookmark the permalink.

Comments are closed