MARIANNE MIRAGE – Lake me up!

CHI È?
Marianne Mirage si esibisce chitarra e voce, accompagnata da Francesco Meles alle zucche africane

COSA SUONA?
Inizialmente ispirata al jazz, l’artista, grazie alle sue numerose influenze ed alla sua voglia di sperimentare, arriva ora ad un concetto di urban-soul diretto e naturale

PERCHÉ VENIRE A SENTIRLA?
Marianne Mirage è una voce moderna ed antica allo stesso tempo, in grado di valorizzare al meglio le nuove sonorità che ne caratterizzano il disco di debutto

#anltascolta:

Vuoi saperne di più?
Marianne Mirage nasce a Cesena. Sin dall’età di 7 anni, e grazie soprattutto al padre pittore, si avvicina al mondo dell’arte scoprendo un’intensa passione per la musica: dal black al black soul, passando per le grandi voci del jazz internazionale come Billie Holiday e Sarah Vaughan, senza tralasciare la psichedelia e il grunge. Un amore per l’arte ad ampio raggio che la porta a cantare e suonare la chitarra sin da giovane e, convinta che l’arte sia conoscenza e che la conoscenza nasca dal viaggio, Marianne trascorre la sua adolescenza on the road tra Londra, Parigi, Berlino e la Turchia, mentre studia letteratura, fotografia, musica e recitazione. Nel 2014 pubblica il suo primo singolo, “Come Quando Fuori Piove”, con Sugar, l’etichetta discografica di Caterina Caselli, ed attira subito su di sé l’attenzione dei media.

Il 2016 è un anno importante per Marianne Mirage: il 25 marzo esce “Quelli Come Me”, il disco di debutto su etichetta Sugar. Prodotto da Max Elli e Jack Jaselli, registrato all’Auditoria Records di Como e mixato da Enrico La Falce, “Quelli Come Me” rappresenta l’esordio sulla lunga distanza di Marianne, un grande lavoro di creatività che l’artista dedica a tutti quelli che vedono e vivono la vita come lei. “Questo disco sono io”, dichiara infatti Marianne, “è una fotografia della mia essenza, delle mie idee e delle mie speranze”. In parte autobiografico, “Quelli Come Me” è un inno alle battaglie quotidiane, alle storie di vita e alla lotta per un’idea, una sopraffazione, per l’amore. “Ho imparato che se non lotti non ottieni nulla, e questo ha forgiato il mio carattere e i miei intenti artistici”.

Partendo da una chitarra classica le parole sono uscite spontanee come un flusso, a cui si sono aggiunte una batteria soul e un basso dai suoni groove. “È un disco sensuale, semplice e fatto con amore”, Marianne Mirage.

http://www.mariannemirage.it
https://www.facebook.com/MarianneMirageOfficial

About Associazione A Night Like This

L'Associazione A Night Like This ha ideato, progettato e organizzato A Night Like This Festival.
Bookmark the permalink.

Comments are closed