Wemen

wemen

CHI SONO?
Albanian Paisley Underground, a Milano.

COSA SUONANO?
grunge, punk, post-punk e wave britannica. O albanese.

PERCHÉ VENIRE AD ASCOLTARLI?
per scoprire che suono ha la periferia europea piena di lavoro a tempo determinato, solitudini, birra in lattina e cibo fritto.

#anltascolta:

VUOI SAPERNE DI PIÙ?
Gli \emen si formano a Milano nel 2010.

Dopo due anni di prove, concerti, demo autoprodotti e remix fortunati come “Choose Your Fault” ad opera dei Casa del Mirto, nel 2012 pubblicano per l’etichetta fiorentina Black Candy Records uno split album con i fiorentini The Hacienda.

E’ l’inizio di una collaborazione che li porta, a gennaio 2014, al primo vero disco: “Albanian Paisley Underground“ è il debutto su lunga distanza, definito dalla rivista Rumore “revisionismo di classe” e ora disponibile in free download sulla pagina Bandcamp della band. Intitolato parafrasando il contenuto di una recensione live, è una collezione di 10 canzoni che oscillano dal rock al post punk, dal reggae al britpop, nel segno di una contaminazione totale. Emergono schegge psichedeliche nevrotiche come “Tremerai Ancora”, assalti alla depressione capitalistica come “Young Ebenezer”, storie di provincia meccanica in levare come “Jim & Jam” o la dolcissima ballata di chiusura “Will Be Fine”.

Attualmente in tour, stanno lavorando al secondo album.

Line up: Carlo Pastore (chitarra, voce) \ Riccardo Dellacasa (basso, cori) \ Alberto Pilotti (chitarra) \ Andrea Ferro (batteria)